Vai alla pagina inziale
Vai alla pagina inziale
    ---
   
-----
  • ---
    »---
    ---
    ---
    ---
    ---

    ---

    Link

      ---

    Versione stampabile Versione stampabile   Invia pagina ad un amico Invia pagina


    //////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

    Nota IMPORTANTE: Alcuni dei presenti comunicati o file sono stati inseriti in questa sede SOLO per comodità dell'utente e NON HANNO alcun valore ufficiale. Pertanto NON SI ASSUME ALCUNA RESPONSABILITA' su eventuali errori o imprecisioni, su fatti, date, luoghi, nomi e qualsivoglia elemento facente parte dei file o della presente pagina web. Per i comunicati ufficiali si prega di FARE ESCLUSIVO RIFERIMENTO al sito istituzionale del Comune di Erice www.comune-erice.it .

    //////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////


    //////////////////////////
    COMUNICATO STAMPA del 07/07/2011

    SABATO  9 LUGLIO, PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ANTONIO PIZZUTO
    SI RIPARANO BAMBOLE, BOMPIANI 2010

    Sabato 9 Luglio 2011, alle ore 17,30 presso il Palazzo Sales di  Erice, presentazione del romanzo Si riparano bambole di Antonio Pizzuto (Bompiani, 2010, a cura di Gualberto Alvino), e del saggio Pizzuto a Erice ("Plumelia", n. 2, 2011), con proiezione del documentario L'arte difficile di Antonio Pizzuto (Rai Lazio, 1986, 30').

    Saluti del Sindaco Giacomo Tranchida  e dell'Assessore alla Cultura Laura Montanti
    Sarà letto un messaggio di Maria Pizzuto, Presidente della Fondazione Antonio Pizzuto, Roma
    Introdurrà Franco Ciminato, Presidente del Centro Studi Antonio Pizzuto e Cosmo Guastella

    Si riparano bambole, giunto alla quarta edizione, è il romanzo della nostalgia. Sull'onda di una memoria 'proustiana' (che vuol ricostituire le dirotte armonie del temps perdu, riparare appunto le sue bambole guaste), per buona parte della narrazione l'autore torna sui luoghi privilegiati della sua esistenza siciliana (l'opera è dedicata "alle dilette Palermo, Erice e Castronuovo di Sicilia"), rivivendovi le ore che con il passare degli anni hanno composto la sua fiaba.
    Tra di esse spiccano, nel secondo capitolo, quelle vissute durante le villeggiature che Pizzuto bambino trascorreva ad Erice,
    ospite dei nonni materni.

    Antonio Pizzuto (Palermo 1893 - Roma 1976) è il narratore più originale del nostro Novecento.
    Educato in una famiglia di tradizioni umanistiche, dopo la prima laurea in giurisprudenza, nel 1915, conseguì, nel 1922,
    quella in filosofia, con una tesi Sullo scetticismo di Hume, discussa con Cosmo Guastella, che sarà per sempre il suo maestro.
    //////////////////////////

    ERICE CENTRO STORICO
    SET SPECIALE ED INTERNAZIONALE DI ALTA MODA
    5 luglio 2011

    Erice, per la sua storia ma anche per il suo futuro, sicuramente merita di più che rimanere "notizia" dello strascico polemico e delle prese di posizione sulla vicenda interessante alcune magliette e gadget. Articoli, seppur spendibili dal punto vista meramente commerciale, poiché assai richieste dai turisti (atteso che nel mondo l'immagine della nostra terra è stata mortificata dal sistema mafioso, che dalle lupare si è evoluto con i colletti bianchi e borghesi, con debite ed alternate coperture politiche e non solo), ma che sicuramente non rendono onore ad Erice ed alla Sicilia degli onesti e di quanti si sono battuti da eroi e continuano a battersi da semplici cittadini ericini e siciliani, per il suo riscatto.

    Oggi i nostri sforzi e la nostra attenzione devono concentrarsi in azioni strategiche, positive e corali, cercando di "governare" i mezzi moderni della comunicazione - promozione territoriale. Ad esempio, credo che Erice, per il tramite della Fondazione Erice Arte, credo sia l'unica città dell'intero territorio che all'Aeroporto di Birgi, lo scorso anno con depliants informativi plurilingue ed oggi con l'acquisto di apposito pannello promozionale dia il benvenuto e prime informazioni utili ai turisti, anche nei paesi di provenienza, grazie all'acquisto di specifico inserto su TrapaniGate/AIRGEST.

    Ed in tale direzione anticipiamo un'ottima notizia, per i giorni prossimi: abbiamo "conseguito" a costo zero una occasione promozionale internazionale unica, che andrà in scena dall'8 al 12 p.v., in postivo "governando" uno strumento di straordinaria comunicazione (il grande schermo) e di promozione internazionale straordinario. Erice ed il suo centro storico, in piazza Matrice ma anche in Via Vitt. Emanuele in prossimità di Porta Trapani e Via Vito Carvini, sarà il set principale per uno spot promo internazionale di una casa di moda "italiana" affermatissima nel mondo.

    Questa è Erice che vogliamo e per la quale lavoriamo, cercando con determinazione di segnare una nuova strada per il rilancio economico e promozionale e, senza voler alimentare nuove polemiche, anche culturale.
     
    Il Sindaco - Giacomo Tranchida
    //////////////////////////

    COMUNICATO STAMPA del 5 LUGLIO 2011

    Cerimonia d'inaugurazione e contestuale benedizione da parte di S.E. Mons Miccichè, Vescovo di Trapani, dell'impianto sportivo annesso alla Parrocchie di Pizzolungo

    Ieri, Lunedì  4 luglio alle ore 11.30, è stata la volta dell'inaugurazione e contestuale benedizione da parte di S.E. Mons Miccichè, Vescovo di Trapani e degli sportivi presenti per l'occasione, dell'impianto sportivo annesso alla Parrocchia Sant'Anna in località Pizzolungo.

    Detti impianti, realizzati in larga parte grazie al contributo disposto dall'Amministrazione Tranchida sul finire dello scorso anno, prevedono la riqualificazione e messa in sicurezza di campi di calcetto e polivalenti (pallavolo, basket, tennis), comprensivi di impianto di pubblica illuminazione. Come si ricorderà, analoghi interventi hanno interessato altri impianti, quali quelli annessi alle Parrocchie di "Nostra Signora di Fatima" a Trentapiedi e di Napola e in ultimo domenica scorsa Ballata.

    "Gli interventi finanziati - dichiara il Sindaco Tranchida - garantiranno ai numerosi bambini e tanti giovani un sicuro luogo di svago e sana attività sportiva, contestualizzati in ambienti parrocchiali e di già prodighi a prestare attività di formazione sociale"

    //////////////////////////
    COMUNICATO STAMPA DEL 5 LUGLIO 2011

    Contestazioni disservizi di spazzamento manuale e meccanizzato e discerbatura delle strade ed aree pubbliche ricadenti nel territorio comunale di Erice

    Di questi giorni ennesima formale e puntuale contestazione all'A.T.O. TP1 - Terra dei Fenici S.p.A., per disservizi e/o mancata erogazione degli stessi contrattualizzati, e dunque regolarmente pagati alla Ditta Aimeri Ambiente srl, per spazzamento manuale e meccanizzato nonché discerbatura delle strade ed aree pubbliche ricadenti nel territorio comunale di Erice.

    Le contestazioni avanzate a firma del Sindaco Tranchida, al pari sono state rassegnate oltre che al Prefetto, anche alla Procura della Repubblica di Trapani.

    Le contestazioni mosse e da tempo dall'Amministrazione Tranchida, invero ha già portato l'Ato Terra dei Fenici a sanzionare la ditta Aimeri Ambiente per circa 228.000 euro*, che del tutto si ritiene insoddisfacente oltre che assolutamente non congrua in conseguenza delle verifiche tecniche operate dagli uffici comunali e della stima in danno accertata di almeno 600.000 euro per il 2010.
    * somma che unitamente alla quota annuale di canone per cessione mezzi, ha consentito lo sgravio del 7% TARSU per il 2011 rispetto all'anno 2010, consentendo la risultante comparativa che segue:

    La vicenda, ben oltre i caratteri di un contenzioso economico-finanziario non indifferente e circa i livelli d'innalzamento della qualità del servizio, che comunque è nettamente migliorato rispetto alle passate azioni di governo della Città di Erice, attesi gli strascichi temporali ed in assenza di adeguate contromisure da parte del soggetto titolare dell'azione di monitoraggio e controllo, potrebbe comunque assumere ed interessare altri profili non prettamente amministrativi. Per debito d'ufficio, pertanto, il Sindaco di Erice Giacomo Tranchida ha ritenuto di rendere dettagliatamente noto della vicenda sia il Prefetto di Trapani che il Procuratore della Repubblica.

    //////////////////////////
    COMUNICATO del 01-07-2011

    Caro Presidente della Regione on. Raffaele Lombardo,
    "l'acqua è vita ma quando manca c'è mala vita"

    il dissalatore di Nubia/Trapani di proprietà e gestione della Regione Sicilia, un giorno sì e un giorno sempre è guasto!.
    E' UNA VERGOGNA CONTINUA

    ...datti una mossa e ricordati che il riscatto dei Siciliani inizia dal non pagare l'acqua ai "padroncini" ma dall'avere un SERVIZIO PUBBLICO efficiente, che garantisca l'acqua nelle case della gente.

    Invito i cittadini a scrivere e telefonare, per dire la loro anche al Presidente della Regione.
    Giacomo Tranchida

    //////////////////////////

    Pagina vista : 881 volte.
     
    Cerca
    ---
    ---
    ---
    ---

    ---

     

       
      Graphic Themes by E-Motion  
    GiacomoTranchida.it ©2007- Graphic Themes by E-Motion
    powered by JAF CMS 4.0 Final