Vai alla pagina inziale
Vai alla pagina inziale
    ---
   
-----
  • ---
    »---
    ---
    ---
    ---
    ---

    ---

    Link

      ---

    Versione stampabile Versione stampabile   Invia pagina ad un amico Invia pagina


    //////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////

    Nota IMPORTANTE: Alcuni dei presenti comunicati o file sono stati inseriti in questa sede SOLO per comodità dell'utente e NON HANNO alcun valore ufficiale. Pertanto NON SI ASSUME ALCUNA RESPONSABILITA' su eventuali errori o imprecisioni, su fatti, date, luoghi, nomi e qualsivoglia elemento facente parte dei file o della presente pagina web. Per i comunicati ufficiali si prega di FARE ESCLUSIVO RIFERIMENTO al sito istituzionale del Comune di Erice www.comune-erice.it .

    //////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////


    //////////////////////////

    COMUNICATO STAMPA del 27 GENNAIO 2012
    "EricèLegalità&Sviluppo"

    Illustrato ieri dal Sindaco di Erice, Giacomo Tranchida, nei locali di Confindustria, il Protocollo d'intesa "EricèLegalità&Sviluppo"per la regolarità, la sicurezza, l'occupazione, la formazione e le agevolazioni nell'ambito della Zona Franca Urbana di Erice (territorio comunale di Trentapiedi - San Giuliano e San Cusumano).
    Il protocollo si è reso necessario, date le notevoli risorse finanziarie che a seguito dei finanziamenti ottenuti dall'amm.ne comunale ericina si riverseranno a breve nell'area della Z.F.U.. Con la prossima sottoscrizione del protocollo - fissata per il 16 febbraio 2012 - vengono dunque da una parte assunti impegni concreti per favorire l'occupazione in quella parte di territorio dove le problematiche sociali si incrociano con la mancanza di lavoro garantendo nel contempo la verifica dell'osservanza delle norme in materia di rapporti di lavoro, di sicurezza e salute dei lavoratori.

    "Possiamo dunque affermare che da oggi - dichiara con soddisfazione il Sindaco Tranchida - cominciamo a scrivere una nuova e concreta diversa storia di un felice percorso pubblico-privato, che vede il Comune di Erice impegnato a dare risposte concrete al proprio territorio (circa 30.000.000 € di lavori) nella consapevolezza che il ruolo di una pubblica amministrazione è quello di dare maggiori opportunità di lavoro alle imprese e ai lavoratori locali, tanto più se queste opportunità hanno una ricaduta in quei territori dove i fenomeni di esclusione sociale sono più evidenti e dove occorre maggiormente favorire l'integrazione sociale e culturale".

    ///////////////////
    COMUNICATO STAMPA DEL 26 GENNAIO 2012
    AL VIA I LAVORI PER LA BANDA LARGA A BALLATA

    Informiamo i cittadini che, stante quanto dichiarato dai rappresentanti del Governo regionale in sede di riunione-conferenza stampa cui abbiamo partecipato, inizieranno entro il prossimo mese di maggio i lavori per la realizzazione d'infrastrutture in fibra ottica ad alta capacità per la frazione rurale di Ballata, che consentiranno lo sviluppo dei servizi a banda larga in quel territorio con capacità di trasmissione dati di almeno 7 megabit/s fino a 20 megabit/s, offrendo così la possibilità di accedere alla rete internet in tempi estremamente rapidi e contribuendo al miglioramento della competitività del settore agroalimentare, in particolare, ed al rafforzamento del tessuto economico e produttivo locale.
    "Incassato il positivo risultato con finanza pubblica regionale per Ballata - dichiara il Sindaco Tranchida - rimane immutato il nostro impegno per il potenziamento di analogo servizio per la frazione di Pizzolungo, verosimilmente in partenariato con soggetti privati presenti sul mercato, atteso che Telecom, all'ennesima nostra richiesta d'intervento, anche di recente ha risposto negativamente"

    //////////////////
    COMUNICATO STAMPA del 23 GENNAIO  2012
    BIBLIOTECHE E CULTURA
     
    Il tema delle biblioteche locali quali luogo di aggregazione e crescita sociale è stato il tema dell'incontro svoltosi ad Erice pochi giorni fa.
    Bibliotecari provenienti da diverse provincie hanno dato vita ad un animato dibattito che ha preso spunto dal libro "Caro Sindaco, parliamo di biblioteche" di Antonella Agnoli presente all'incontro.
    A fare gli onori di casa il Vice Sindaco della vetta e il Dirigente della Soprintendenza per i Beni Librari ed Archivistici.
    //////////////////

    COMUNICATO STAMPA del 26 gennaio 2012
    DOMANI AD ERICE LA CELEBRAZIONE DELLA "GIORNATA DELLA MEMORIA"

    In occasione della celebrazione della "Giornata della Memoria" l'Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Erice,  ha organizzato una visita didattica nel centro storico di Erice con gli alunni delle scuole dell'obbligo,  alla ricerca delle tracce che la comunità ebraica che ivi risiedeva, ha lasciato.
    L'evento, curato dagli Assessori Daniela Toscano e Laura Montanti, vede coinvolti, oltre agli alunni delle scuole, gli esperti di storia e cultura ebraica il prof. Francesco Giacalone e l'avv. Matteo Torre.
    L'iniziativa si inserisce nel più ampio progetto di "ERICE - CITTA' DELLA PACE".
    E' importante fare in modo che ai ragazzi - ha commentato il Sindaco Giacomo Tranchida - arrivi un messaggio di rispetto interculturale e di affermazione del diritto alla libertà di culto, partendo proprio dalla storia del proprio territorio.

    /////////////////
    COMUNICATO STAMPA del 24 gennaio 2012
    ENTRO IL 2 FEBBRAIO LE ISTANZE PER I PROGETTI "DIS-ABILITIAMOCI" E "PINOCCHIO"

    Sono stati pubblicati sul sito internet del Comune di Erice due bandi di gara a procedura aperta per la realizzazione di due progetti approvati nei mesi scorsi dalla Giunta ericina del Sindaco Giacomo Tranchida.
    Si tratta di due progetti proposti rispettivamente dagli assessorati della Pubblica Istruzione e dei Servizi Sociali, e rivolti ad Organizzazioni di Volontariato.

    Mediante la realizzazione del progetto "DIS-ABILITIAMOCI" - elaborato dall'Ufficio Pubblica Istruzione - si intende contribuire al miglioramento della qualità di vita degli alunni disabili attraverso la creazione di un ambiente di apprendimento sereno ed accogliente, in cui la diversità di ciascuno è vissuta ad affermata come risorsa educativa e relazionale, consentendo agli alunni disabili di esercitare il diritto allo studio nel rispetto della "diversità" vissuta come valore aggiunto e ridurre gli ostacoli di ordine sociale e culturale che limitano la partecipazione dei disabili al sistema scolastico.

    Il progetto "PINOCCHIO" - elaborato invece dal Servizio Sociale Comunale - intende realizzare attività di doposcuola per minori appartenenti a contesti familiari che versano in particolari condizioni di svantaggio e/o disagio sociale, economico, ambientale. Destinatari del progetto sono n. 50 minori, residenti nel Comune di Erice, di età compresa tra i 6 e i 14 anni.

    Per ulteriori informazioni visita il sito del Comune di Erice.
    /////////////////


    COMUNICATO STAMPA del 20 GENNAIO 2012
    NUOVI CAMPI DA GIOCO A VALLE E IN VETTA

    Dopo la realizzazione di 4 campetti sportivi polivalenti, in compartecipazione con le Parrocchie di Ballata, Napola, Pizzolungo e Ns. Signora di Fatima a Trentapiedi, e la realizzazione di 1 campetto sportivo polivalente in via Lido di Venere a San Giuliano, la Giunta Tranchida procede con una ulteriore prima trance d'interventi a favore dell'impiantistica sportiva di quartiere, con occhio attento a completare la dotazione di spazi sportivi per i ragazzi e gli sportivi in tutto il territorio comunale.
    "Dopo aver riattivato e messo a regime le Palestre comunali (PalaCardella-Raganzile, San Giuliano, Walt Disney-Villa Mokarta e San Nicola-Erice capoluogo), che in collaborazione-gestione con decine di locali comitati e associazioni sportive ospitano migliaia di ragazzi e giovani, un altro punto del programma di governo presentato 4,5 anni fa agli ericini - DICHIARA IL SINDACO GIACOMO TRANCHIDA -, grazie anche a questi ulteriori interventi, diventa realtà: oggi la Città di Erice finalmente offre ai ragazzi di ogni frazione e/o quartiere la possibilità di fare sport in luoghi sicuri e attrezzati, in alternativa alla strada ... unico luogo ove i ragazzi prima della mia sindacatura potevano praticare un po' di sport".
    Per ulteriori informazioni visita il sito del Comune di Erice www.erice.comune.tp.it.
    L'appalto in questione garantirà anche la fornitura dei materiali e attrezzature occorrenti per il ripristino del 2° campo da tennis in terra battuta, in Erice capoluogo.

    ///////////////////
    COMUNICATO STAMPA del 19 GENNAIO  2012
    AD ERICE SI DISCUTE DI BIBLIOTECHE E CULTURA

    Si terrà sabato 21 gennaio al Palazzo Sales di Erice, con inizio alle ore 10,00, un incontro sul tema delle biblioteche degli Enti Locali.

    L'iniziativa è della Soprintendenza ai Beni Bibliografici ed Archivistici di Trapani, che, d'intesa con il Comune di Erice, ha invitato Amministratori e Bibliotecari ad un confronto sulle azioni per il sostengo e lo sviluppo delle biblioteche locali. 

    Nel corso della mattinata sarà presentato il volume di Antonella Agnoli "Caro Sindaco, parliamo di biblioteche" sul quale interverrà il Presidente Regionale dell'Associazione Italiana Biblioteche.

    <<Si tratta di un'importante occasione per coordinare al meglio le politiche culturali delle nostre città>> - ha dichiarato l' Assessore alla Cultura della vetta che ha collaborato all'organizzazione dell'evento.

    <<Ancora una volta Erice - dichiara  il Sindaco Giacomo Tranchida -  conferma la propria vocazione quale luogo privilegiato di studio e di cultura>>.  


    ///////////////////
    Di seguito si riportano alcune parti estratte dalla proposta del Sindaco Tranchida al Consiglio Comunale di Erice per l'acquisto delle Torri del Balio, del 18 Gennaio 2012


    CITTÀ DI ERICE
    PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

    Oggetto: invito al Consiglio Comunale ad autorizzare il Sindaco ad avviare le necessarie procedure atte a formulare una proposta di acquisto dell'immobile denominato Torri del Balio con il terreno attiguo detto "area dei Runzi".

    Nel dare seguito alle intese intervenute in sede di Conferenza dei CapiGruppo sull'oggettivato argomento:

    Pemesso:
    - che le Torri del Balio recingevano il Castello di Venere ed erano collegate a detto Castello da due cortine merlate e da un ponte levatoio;
    - che dette Torri furono abbandonate e giacquero in uno stato di degrado fino al XIX secolo, quando il Conte Agostino Pepoli, mecenate e letterato, propose all'Amministrazione Comunale del tempo, proprietaria del bene, la sistemazione a sue spese del giardino del Balio ed il restauro delle Torri, chiedendo in cambio la proprietà di queste ultime;
    ---------

    Considerato:
    ---------
    - che detta area peraltro si congiunge con la proprietà comunale su cui sorge il Quartiere Spagnolo, nel recente passato restaurato e idoneo ad ospitare eventi culturali e museali, in prossimità della c.d. "Porta Spada" che naturalmente si estende, a mo di anfiteatro, sulla visuale ottica del Golfo di Bonagia - Monte Cofano;
    - che ----, la dr.ssa Valeria Li Vigni, Direttore del Museo Pepoli di Trapani, propone all'A.C. la creazione di una casa della memoria legata alla storia di Agostino Pepoli da realizzarsi nelle Torri del Balio e nella c.d. Torretta Pepoli;
    ----------

    Atteso che tale acquisto risponde agli obiettivi propri del Comune, in particolare:
    ------
    * Tutelare il patrimonio storico, artistico ed archeologico ------;
    * Promuovere lo sviluppo turistico del Comune ---------

    Ritenuto che l'acquisto del bene storico in questione consenta alla cittadinanza di Erice di rientrare in possesso di uno dei monumenti più significativi della storia del territorio ericino;
    Ritenuto altresì che l'acquisizione del bene culturale porterebbe a compimento la fruibilità pubblica dell'intero patrimonio culturale ericino;
    --------

    SI PROPONE AL CONSIGLIO COMUNALE, 
    NELL'AMBITO DEI PROPRI POTERI DI INDIRIZZO

    di autorizzare il Sindaco a formulare una proposta di acquisto dell'immobile denominato Torri del Balio con il terreno attiguo detto "area dei Runzi" di seguito meglio descritto:
    (omissis ---)
     
    F.TO  Il Sindaco
    Giacomo Tranchida


    ///////////////////

    EricèComuneAmico
    ascolta i cittadini

    Avviato in maniera sperimentale presso tutti gli uffici del Comune di Erice il sistema di rilevazione del gradimento dell'utenza sui servizi comunali.
    In ciascuna delle sedi comunali, a diretto contatto con il pubblico, è stata collocata un'urna in plexiglass nella quale gli utenti potranno depositare una scheda contente giudizi e suggerimenti sul servizio reso dai vari Uffici.
    << Con questa ulteriore iniziativa intendiamo ancor più e direttamente coinvolgere i cittadini/utenti - dichiara il Sindaco di Erice, Giacomo Tranchida - circa il monitoraggio/gradimento sulla qualità dei servizi erogati, onde apportare implementazioni e/o eventuali correzioni. Confidiamo, pertanto - conclude Tranchida - sulla preziosa collaborazione dei cittadini al fine di meglio continuare nell'opera di costruzione della Casa Comune >>


    ///////////////////
    COMUNICATO STAMPA del 5 gennaio 2012
    ENTRO IL 9 GENNAIO LE ISTANZE PER IL PROGETTO DIS-ABILITIAMOCI

    C'è tempo fino a lunedì 9 gennaio 2012 per partecipare al bando di gara, a procedura ad evidenza pubblica, rivolto a Organizzazioni di Volontariato, per l'attuazione del progetto "DIS-ABILITIAMOCI".
    Il Progetto si pone l'obiettivo di garantire utili iniziative per migliorare la qualità di vita, sul piano socio-sanitario, per l'anno scolastico 2011/2012 agli alunni disabili frequentanti le scuole di Erice.
    Per ulteriori informazioni visita il sito del Comune di Erice.
    ///////////////////
    COMUNICATO STAMPA  DEL 05  GENNAIO 2012

    Per venire incontro alle richieste provenienti da numerosi cittadini, la Giunta Comunale di Erice ha proposto al Consiglio Comunale di regolamentare la rateazione delle somme dovute a seguito di accertamento TARSU, attualmente non prevista e non consentita.
    La delibera della Giunta propone di rateizzare, su richiesta dei contribuenti, le somme accertate da un minimo di sei ad un massimo di 18 rate mensili, con l'unico gravame aggiuntivo degli interessi legali.
    Il provvedimento appare particolarmente tempestivo ed opportuno in considerazione della grave crisi economica e finanziaria in cui versa il nostro Paese, con conseguenti pesanti ricadute sui redditi dei cittadini, e, per questo motivo, la Giunta  confida in una sollecita approvazione da parte del Consiglio Comunale di Erice.

    ///////////////////

    COMUNICATO STAMPA del  5 GENNAIO 2012
    MERCATO DEGLI AGRICOLTORI -  MODIFICA DELL'ORARIO DI  APERTURA

    Accolta dall'Amministrazione comunale la richiesta degli agricoltori di modifica dell'orario di svolgimento del Mercato degli Agricoltori di Erice.

    Il mercato degli Agricoltori si terrà nelle ore pomeridiane di ogni mercoledì dalle ore 12.00 alle 17.00 (anziché la mattina).

    Si ricorda che la sede del mercato si trova in viale della Provincia ad Erice Casa Santa, nell'area antistante la cittadella della salute, dove sarà possibile acquistare prodotti agricoli di alta qualità direttamente dai produttori locali, principalmente di frutta e verdura.

    ///////////////////

    COMUNICATO STAMPA del 3 GENNAIO  2011
    AL VIA NUOVI LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO E PER IL MIGLIORAMENTO DELLA VIABILITA' E DELLA SICUREZZA PEDONALE

    Sul sito del Comune di Erice www.erice.comune.tp.it sono pubblicati tre appalti disposti dal Sindaco Giacomo Tranchida per lavori di messa in sicurezza e manutenzione straordinaria:

    1) LAVORI URGENTI PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL CANALE DI SCOLO ACQUE METEORICHE ADIACENTE LA SS 113 IN LOCALITA' MINIETTA - NAPOLA, PER 30.500,00€
    2) LAVORI URGENTI PER LA REGIMENTAZIONE DELLE ACQUE METEORICHE LUNGO LA EX SS 113 IN LOCALITA' RIGALETTA-MILO, per 54.000,00€
    3) LAVORI A CONTRATTO APERTO PER LA MANUTENZIONE DEI MARCIAPIEDI E DELLE STRADE COMUNALI DEL TERRITORIO DI ERICE PER 60.000,00€                  

    "Gli interventi in appalto tendono a rimuovere criticità alla sicurezza viaria ed in particolare pedonale, anche personalmente accertate e d'intesa con il Servizio di Protezione Civile comunale prontamente pianificate - dichiara il Sindaco Tranchida - come nell'emblematico caso di Minietta-Napola, dove gli abitanti da sempre rischiano seriamente l'incolumità fisica per poter raggiungere a piedi, in poche decine di metri e per le normali faccende domestiche, la commerciale via Milano della frazione di Napola".

    ///////////////////

    Pagina vista : 928 volte.

     
    Cerca
    ---
    ---
    ---
    ---

    ---

     

       
      Graphic Themes by E-Motion  
    GiacomoTranchida.it ©2007- Graphic Themes by E-Motion
    powered by JAF CMS 4.0 Final